Tumori Urologici Candiolo

Follow-up per il tumore non muscolo invasivo NMIBC

Nei pazienti affetti da tumore della vescica non muscolo invasivo il follow-up è basato in primis sulla cistoscopia ambulatoriale, alla luce della spiccata tendenza alla recidiva locale. La prima cistoscopia deve essere eseguita a 3 mesi dalla TURB, mentre la cadenza delle successive dipende dal profilo di rischio del paziente.

A tale indagine si associano inoltre l’esecuzione della citologia urinaria e, in particolare nei pazienti con malattia ad alto rischio, una TC con mezzo di contrasto a cadenza annuale al fine di valutare le “alte” vie urinarie, il corretto svuotamento della stessa ed alla gestione della continenza urinaria.

Follow-up tumore della vescica

Follow-up per il tumore muscolo invasivo MIBC

Nei pazienti sottoposti a cistectomia radicale il follow-up viene eseguito mediante TC del torace e dell’addome con mezzo di contrasto, al fine di valutare un’eventuale recidiva di malattia, in particolare a livello linfonodale o delle alte vie urinarie, o comparsa di idroureteronefrosi.

Viene inoltre richiesto un monitoraggio periodico della funzionalità renale.

Nei pazienti sottoposti a confezionamento di neovescica è inoltre fondamentale un follow-up dal punto di vista funzionale, volto a verificare il corretto svuotamento della stessa ed alla gestione della continenza urinaria.


dr. Gabriele Volpi Urologo

Dr. Gabriele Volpi
Consulente Urologo presso l’IRCCS di Candiolo